yogurt

yogurt.jpg

Lo yogurt è un alimento frutto della fermentazione del latte operata da batteri.

In quanto derivato del latte, lo yogurt è un latticino; tra i latticini, è forse l’alimento che più assomiglia al latte di partenza.

Assieme al latte, al latte fermentato, ai formaggi e alle ricotte, lo yogurt rientra nel II gruppo fondamentale degli alimenti, in quanto fonte nutrizionale di proteine ad alto valore biologico, vitamine e minerali specifici. Lo yogurt presenta una consistenza vellutata e un tipico sapore acidulo.

Essendo un derivato del latte, lo yogurt contiene lattosio, anche se in misura decisamente inferiore rispetto al prodotto di partenza.
Il lattosio è uno zucchero disaccaride che, nelle persone con una carenza intestinale dell’enzima lattasi, è responsabile di una reazione avversa, definita intolleranza al lattosio e caratterizzata da sintomi gastrointestinali, quali flatulenza, dolori addominali, diarrea ecc.

Esistono vari modi per classificare lo yogurt.
Da sempre, i sistemi di classificazione più diffusi sono due:
• La classificazione basata sulla percentuale di grassi/livello di scrematura del latte di partenza;
• La classificazione basata sul sapore/aroma (es: l’aggiunta o meno di frutta cotta in pezzi o sotto forma di sciroppo, caffè, cioccolato ecc.).
Ultimamente, tuttavia, stanno prendendo sempre più piede anche altre due classificazioni:
• La classificazione fondata sulla presenza o meno di zuccheri aggiunti e
• La classificazione fondata sulle caratteristiche dietetiche


waffles-dolci-allo-yogurt_2.jpg

Ingredienti:

🔸150 grammi di farina di Riso;

🔸50 grammi di zucchero di canna;

🔸1 albume d’uovo medio-grande;

🔸80 grammi di yogurt greco;

🔸100 ml di latte vegetale(cocco, mandorla);

🔸1 cucchiaino di lievito per dolci;

🔸1 pizzico di sale.

 

Procedimento:

Metti in una terrina l’albume e lo zucchero e monta con lo sbattitore finché non incorpora aria e diventa spumoso.
Aggiungi lo yogurt ed il latte ed amalgama, dopodiché inserisci anche la farina di riso il pizzico di sale e per ultimo il lievito per dolci.
Preparato il composto, ungi le piastre con un fazzolettino di olio e.v.o. e riscaldale.
Una volta raggiunta la temperatura cuoci per 8 minuti con coperchio chiuso senza mai aprire, altrimenti rischi che il waffle si divida a metà e rimanga crudo al centro.
Guarnisci a piacere con frutta fresca e zucchero a velo


Caricando...