smettere di fumare senza ingrassare

smettere-di-fumare-senza-ingrassare-1280x854.jpg

Sono convinta che smettere di fumare senza ingrassare è possibile. La nicotina contenuta nel tabacco ha un notevole impatto sul nostro appetito, visto che in qualche modo inganna il nostro corpo, dandoci un senso di sazietà. Ecco perché molto spesso l’addio alla nicotina comporta una maggiore assimilazione dei cibi, in particolare dei grassi, allo scopo di sostituire l’esigenza di fumare una sigaretta. Fortunatamente esistono alcuni accorgimenti da prendere, modificando la propria dieta e le proprie abitudini quotidiane, al fine di liberarsi del vizio del fumo senza avere ricadute sulla propria linea.

Ne ho scritto recentemente sul magazine Salute 33 (qui puoi scaricare l’intero articolo). Per capire come smettere di fumare senza ingrassare non dobbiamo sottovalutare l’aspetto psicologico. Quando si smette di fumare sei portato a compensare e sostituire la gestualità dell’atto con il cibo. E quasi sempre con cibo spazzatura: snack ricchi di zuccheri e grassi. Piuttosto che sostituire la sigaretta con abitudini non sane, probabilmente causa di aumento di peso e altre conseguenze gravi per la nostra salute, iniziamo a sgranocchiare sano! Per smettere di fumare senza ingrassare combattiamo la fame con finocchi, carote, cetrioli o sedano. La loro croccantezza implica una lunga masticazione che aiuta a dare al cervello un input di sazietà.

Anche alcuni accorgimenti da tenere durante o dopo i pasti ci aiuteranno a non accumulare peso, oltre che abbandonare il vizio del fumo. Quali sono? Scoprilo nell’articolo pubblicato su Salute 33 cliccando qui!


Caricando...