pranzo al sacco

pranzo-al-sacco.jpg

C’è chi lo chiama pranzo al sacco e chi preferisce parlare di lunch box, ma se diciamo schiscetta, tutti sanno di che cosa stiamo parlando.

Preparare la schiscetta perfetta è un’arte a portata di tutti e bastano pochi accorgimenti per potersi concedere una pausa golosa anche fuori di casa.
Ecco 5 consigli da mettere in pratica subito:
Scegli il contenitore giusto per i tuoi cibi: Non accontentarti dei semplici contenitori da frigo che tutti abbiamo in casa, in commercio ci sono moltissimi porta pranzo colorati ed originali pensati appositamente per il trasporto del cibo.
Evita di improvvisare: Prova ad organizzare la tua schiscetta già dal momento della spesa. Pianifica i pasti settimanali e procurati gli ingredienti necessari a preparare dei pranzi veloci, gustosi e sani. Preparare un buon pranzo da ufficio vuol dire dedicare attenzione al nostro benessere.
No agli avanzi: Togliti l’abitudine di portare in ufficio il cibo avanzato dal pranzo della domenica con i parenti o dalla cena della sera prima. Il pranzo in ufficio deve essere leggero e gustoso, in modo che sia possibile tornare a lavoro velocemente senza sentirsi troppo pesanti.
Abbina i cibi con cura: Ricorda sempre che la schiscetta deve essere sì leggera e veloce, ma è comunque importante che sia un pasto completo in grado di fornire al corpo tutti i nutrienti necessari a lavorare nel migliore dei modi.
Non solo pasta fredda: La pasta scaldata al microonde non è certo il massimo del gusto, ma ci sono molti modi per poter consumare la pasta anche in ufficio senza dover rinunciare alla golosità.


Caricando...