jcr_content.jpg

Le more sono frutti che, più di altri, variano chimicamente con l’avanzamento della maturazione. Le more primizie, dal sapore acidulo, possiedono un valore energetico moderato mentre quelle colte in stagione avanzata e arida, dal sapore dolcissimo, contengono meno acqua e molto fruttosio.

⚠ Le more NON sono alimenti consigliabili a chi soffre di diverticolosi; esse contengono numerosi piccoli semi che, se rimanessero incastrati all’interno di un diverticolo, potrebbero infiammarlo o infettarlo provocando l’insorgenza di diverticolite.

Tuttavia, nonostante si rendano inadatte in tali circostanze, le more sono consigliabili all’alimentazione di chi soffre di stipsi grazie al buon contenuto in fibra alimentare.

Le more possiedono anche una caratteristica nutrizionale molto utile all’organismo, ovvero l’alta concentrazione di antiossidanti di tipo polifenolico: tannini (soprattutto nei semi) e antociani (anche nella polpa).

Caricando...